giovedì 27 luglio 2017

Scritto da Camilla Mariani

Ad oggi è impossibile non aver letto alcuna notizia sull’uomo che sa anticipare il futuro: stiamo parlando di Elon Musk, l’imprenditore più visionario, rivoluzionario e influente del momento. Il noto imprenditore di origini sudafricane è conosciuto al pubblico per essere stato cofondatore del sistema di pagamento Paypal, acquisito nel 2015 da Ebay. Elon Musk sta rivoluzionando contemporaneamente tre settori a dir poco strategici: quello automobilistico, con Tesla Motors, quello dell’astronautica con SpaceX e quello delle energie rinnovabili con SolarCity. 

Sin da piccolo, Elon Musk ha sempre desiderato conquistare lo spazio tanto da pensare di poter portare l’uomo su Marte. Come ha dichiarato al Congresso internazionale di astronautica tenutosi in Messico, “quello che voglio veramente è fare in modo che Marte diventi possibile, una meta da raggiungere nel corso delle nostre vite”. Ed è esattamente da questo sogno nel cassetto che è nata l’idea di SpaceX e del primo razzo spaziale “riciclabile”. 

Falcon9 vertical at Cape Canaveral
Fonte: www.spacex.com (2017)









Il Falcon9 si distingue per essere riutilizzabile; la carica innovativa di questa invenzione risiede nel fatto che il razzo è in grado di utilizzare lo stesso motore per più lanci, oltre a poter tornare alla base terrestre senza pilota. L’imprenditore dichiara che “se è possibile capire come riutilizzare in modo efficace i razzi, come accade per gli aerei, il costo per andare sullo spazio si ridurrà di centinaia di volte. Un veicolo completamente riutilizzabile non è mai stato fatto prima”. Tra i progetti di Elon Musk la conquista dello spazio è quello più sorprendente: il suo obiettivo è, infatti, un vero e proprio ampliamento dei confini dell’uomo. 

Questo genio contemporaneo, oltre ad aver lanciato la “SpaceX Mania”, è stato lungimirante nell’anticipare un cambiamento di paradigma nell’ambito della mobilità: in futuro, questa, non sarà più collegata ad un oggetto hardware ma si traslerà nell’ambito software-piattaforma, così da considerare il veicolo come qualcosa di cui saremo utilizzatori finali. È proprio da questa sfida che nasce l’idea di Tesla Motors, azienda automobilistica produttrice di veicoli elettrici. 

L’ultima novità in casa Tesla è la “Model3”: prenotata in 375.000 unità ancora prima di sapere quali sarebbero state le specifiche tecniche e il design, questa berlina elettrica a zero emissioni presenta un’autonomia di almeno 345 chilometri e, appena lanciata negli Stati Uniti, ha un prezzo di circa 35.000 dollari. Insomma, è impossibile negare la supercredibilità di cui gode Elon Musk, vista anche la diffusa affermazione delle sue auto. Le novità non finiranno sicuramente qui; “non ci fermeremo finché ogni auto sulla strada non sarà elettrica” ha dichiarato Elon Musk. 


Model S
Fonte: www.tesla.com (2017)

La caratteristica più sorprendente di quest’uomo è quella di saper cambiare e determinare il corso della storia umana, dandogli un’accelerazione. Egli, infatti, partendo da principi elementari sta dimostrando di saper prevedere un futuro ambizioso, senza farsi influenzare da come operano le altre aziende, implementando ripetutamente le proprie idee, innovandole e stravolgendole. 

E non è finita qui. Il magnate americano è stato da sempre attirato dal mondo delle energie rinnovabili ed è stato il promotore di Gigafactory, un sito di grandi dimensioni per la produzione di batterie al litio per le auto e per i sistemi di accumulo Tesla. Tale interesse per le rinnovabili si è esteso oltre il campo delle auto elettriche tanto che nel 2016 nasce SolarCity, la prima fabbrica per la produzione di pannelli fotovoltaici a marchio Tesla. 

SolarCity
Fonte www.indeed.com/cmp/Solarcity/jobs
Non c’è da stupirsi se un imprenditore di questo calibro continuerà a segnare e determinare il corso della storia e la chiave del suo successo risiede proprio nei suoi principi: “Credo che questo sia il miglior consiglio: pensa sempre a come si potrebbero fare le cose meglio e metti in discussione te stesso” (Elon Musk). 

Reactions:

0 comments :

Posta un commento